info@acliemiliaromagna.it
Assieme in Emilia Romagna
Forum Terzo Settore Emilia Romagna
Assieme in Emilia Romagna

Iniziative 2012

IL VALORE DELLE RISORSE UMANE: DIALOGO SUL VOLONTARIATO

Sarà questa l’occasione per tornare a riflettere sul concetto di volontariato e sui valori della gratuità e della solidarietà, che da sempre hanno caratterizzato lo spirito delle Acli.

Clicca qui per maggiori informazioni.



COMUNICATO: "CAMPAGNA: LIBERA LA DOMENICA"
 
La campagna "Libera la domenica" è promossa da Confesercenti, Federstrade e gode del sostegno della CEI (Conferenza Episcopale Italiana).
 
Uno stop all’apertura domenicale dei negozi. Lo hanno chiesto Confesercenti e Conferenza Episcopale Italiana, lanciando la campagna “Libera la domenica”, per chiedere l’abolizione dell’apertura degli esercizi commerciali introdotta dal decreto ‘Salva-Italia’ meno di un anno fa. Domenica 25 novembre si darà il via, sui sagrati delle chiese italiane, alla raccolta di firme da inviare in Parlamento. Le domeniche aperte, denuncia Marco Venturi, presidente di Confesercenti, non hanno incentivato i consumi, inoltre hanno favorito la grande distribuzione penalizzando gli esercizi piccoli e medi. In questo modo, denuncia mons. Giancarlo Bregantini, Presidente della Commissione Cei per i problemi sociali e il lavoro, un’intera dimensione antropologica e sociale viene ad essere compromessa.
Gli eccessi di liberalizzazioni penalizzano i piccoli negozi, costringendo imprenditori e lavoratori a sacrificare valori importanti come la Famiglia.
La proposta di legge di iniziativa popolare consiste nel restituire alle Regioni la facoltà di decidere sulle aperture domenicali.
 
Il Presidente ACLI Emilia Romagna Walter Raspa, a nome della Presidenza Regionale, aderisce all'appello di Mons. Bregantini.
Anche voi potete aderire alla campagna "Libera la domenica"! Si stanno raccogliendo le firme presso le strutture della Confesercenti situate nel territorio nazionale e, a partire dal 25 novembre, anche presso i sagrati di moltissime chiese italiane.
 
Per maggiori informazioni, visitate il sito www.liberaladomenica.it
 

PRESENTAZIONE DEL LIBRO SU SALVATORE BALDASSARRI

Le ACLI Emilia Romagna e il Centro Studi Donati hanno organizzato a Ravenna, la presentazione del libro curato dal Sen. Aldo Preda con una introduzione del Card. Achille Silvestrini:
 
                        SALVATORE BALDASSARRI
                            il Vescovo del Concilio  
 
L'incontro si terrà il giorno 7 DICEMBRE 2012 alle ore 17.30 presso la Sala della Banca Popolare di Ravenna in Via Guerrini n° 14.
Interverranno:
- PROF. Maurizio Tagliaferri
- PROF. Luigi Pedrazzi
- SEN. Aldo Preda
- MONS. Giuseppe Verucchi, Arcivescovo della Diocesi di Ravenna-Cervia 
- AVV. Livia Molducci, Presidente del Consiglio Comunale di Ravenna.
Salvatore Baldassarri, nato a Faenza il 4 gennaio 1907, è stato Arcivescovo di Ravenna-Cervia dal 1956 al 1975, dopo aver insegnato, dal 1936 al 1956, Storia della Chiesa nel Seminario regionale dell'Emilia Romagna e Teologia Dogmatica nel Seminario di Faenza. Partecipò alla Resistenza e assunse nel 1944 la guida amministrativa del Comune di Faenza di cui fu nominato Assessore nella Giunta del CLN.
Divenne "il Vescovo del Concilio", interlocutore dei maggiori teologi e dei "gruppi spontanei", si aprì alla società civile in Romagna, dove era radicato l'anticlericalismo e dove era necessario non fare confusione tra l'unità dei credenti e l'unità politica dei cattolici nella DC.
La vita di Baldassarri termina il 3 settembre 1982 nella sua modesta casa faentina, dove si era ritirato dal 1975, in silenzio e in "obbedienza" al Vescovo di Roma.
Clicca qui per maggiori informazioni.

LE ACLI EMILIA ROMAGNA HANNO INCONTRATO ANDREA OLIVERO

Accompagnato dalla Presidenza Regionale ACLI Emilia Romagna, Andrea Olivero si è recato dapprima alla sede dell'ex En.AI.P. di Bologna, ora OFICINA I.S. dove ha incontrato i giovani studenti e tutto il personale docente e non docente, poi a Ravenna per l'inaugurazione della via intitolata a Benigno Zaccagnini dove erano presenti anche le massime autorità locali.

Al termine della visita a Ravenna, Olivero e i dirigenti ACLI si sono recati alle sedi En.A.I.P. ed ACLI di Forlì per vedere le nuove strutture ed incontrare i dirigenti ACLI locali, con i quali si sono trattati i temi relativi all'attuale situazione delle ACLI e al "dopo Todi".

Alle ore 21.00 il Presidente Nazionale Olivero ha concluso la sua visita partecipando al convegno presso la Diocesi di Cesena "I giovani: Vangelo e Lavoro" insieme al Vescovo di Cesena-Sarsina Douglas Regattieri.

Clicca qui per maggiori informazioni

 

SEMINARIO FORMATIVO PER ACLI E U.S. ACLI

Primo seminario formativo rivolto ai dirigenti ACLI e U.S. ACLI dell'Emilia Romagna, che si terrà martedì 23 ottobre alle ore 18.00 presso il Circolo di S. Stefano (Ra) Via Cella n° 463 (il secondo seminario si terrà in Emilia e prossimamente vi daremo ulteriori informazioni).

 

Nell'incontro del 23 ottobre saranno trattati i seguenti temi:

-sviluppo associativo nel territorio;

-normative e adempimenti circoli e APS (gestione, tesseramento, ecc.);

-censimento ISTAT - indicazioni per la compilazione del modello;

-società sportive (affiliati U.S. ACLI, tesseramento, assicurazioni, fisco).

E' un appuntamento da non perdere.

Clicca qui per maggiori informazioni.


CONVEGNO PARTECIP...AZIONE

"Partecip...azione - una giornata dedicata all'Associazionismo di promozione sociale", organizzata dall'ENDAS Emilia Romagna, in collaborazione con ACLI, AICS, ARCI e Forum Terzo Settore Emilia Romagna, per lunedì 8 ottobre alle ore 9.30 a Bologna, presso la Cappella Farnese di Palazzo d'Accursio.
All'incontro, parteciperà il Presidente Regionale Walter Raspa con una relazione sul tema "Funzione sociale dei circoli e delle società sportive" (vedi relazione su clicca qui per maggiori informazioni)


ORDINE DEL GIORNO SUL CONCILIO VATICANO

Il Consiglio Regionale ACLI di sabato 6 ottobre, al termine della relazione del Presidente Regionale Walter Raspa, che ha affrontato i temi del LAVORO, del WELFARE, della FAMIGLIA, della NUOVA LEGGE ELETTORALE, della LEGGE SULLE PROVINCE e dell'IMPEGNO DEI CATTOLICI IN POLITICA, ha approvato l'ordine del giorno sotto riportato, presentato dal consigliere regionale ACLI Pierantonio Zavatti, con un invito a tutti i dirigenti ACLI di farsi promotori di iniziative volte a discutere il tema del Concilio e dell'Anno della Fede (scelta pastorale 2012-2013). Il Consiglio Regionale ha incaricato la Presidenza Regionale di raccogliere contributi e testimonianze sui temi trattati, in preparazione di un documento finale che vi verrà inviato successivamente.

 Ordine del giorno approvato il 6 ottobre 2012

Nel cinquantesimo anniversario dell’apertura del Concilio Ecumenico Vaticano II, un evento straordinario per la storia della Chiesa e del nostro tempo, e nell'Anno della Fede, indetto da Benedetto XVI per farne memoria vivente e operosa, il Consiglio Regionale delle ACLI dell’Emilia-Romagna afferma la propria fedeltà allo spirito del Concilio, l'esigenza di una sua piena attuazione e  l’impegno a farne conoscere meglio i documenti e a valorizzare le testimonianze di uomini e donne, ecclesiastici e laici, che ne sono stati interpreti particolarmente coerenti.

 Il Consiglio Regionale delle ACLI dell’Emilia Romagna esprime inoltre  la volontà di ispirarsi alle conclusioni del Concilio nello svolgimento delle attività formative e sociali del movimento aclista.


PELLEGRINAGGIO A CAMALDOLI

In allegato troverete il programma dell'iniziativa promossa dalle ACLI Emilia Romagna-Friuli Venezia Giulia-Liguria-Lombardia-Marche-Piemonte-Toscana-Trentino-Umbria-Valle d'Aosta-Veneto, dal titolo "Fraternità nella comunità" dal 12 al 14 ottobre.

Nel nostro percorso di vita cristiana svolto in questi anni, a partire dal 2008 le ACLI Regionali Emilia Romagna si ritrovano con le Acli di altre regioni per un appuntamento di spiritualità e di pellegrinaggio.
Sono ormai mille anni che un gruppo di monaci si è stabilito a vivere sulla dorsale degli Appennini, lungo la strada che dalla Romagna porta ad Arezzo.
Il primo monaco fu Romualdo da Ravenna che arrivò con i suoi compagni (5) in quella foresta messa a disposizione dal Vescovo Teodaldo di Arezzo.
Nasceva così l'Eremo di Camaldoli (1012), che da bensì mille anni è luogo di preghiera in spirito di penitenza, nel silenzio delle celle secondo l'insegnamento di San Romualdo.
Il "millenario" è il nostro dire grazie per questa storia di uomini e donne, cresciuti in una foresta in cui, nel silenzio, la ricerca di Dio attraverso lo studio delle Sacre Scritture diviene ammirazione per la creazione, attenzione verso l'uomo e la natura, contemplazione della bellezza come dono di Dio.   
E' per noi delle ACLI UN INCONTRO DI "Fraternità nella comunità".
Clicca qui per maggiori informazioni.



INIZIATIVE A FAVORE DEI TERREMOTATI DELL'EMILIA

A quasi un mese dal terremoto una delegazione delle Acli Nazionali, dell'Emilia Romagna, Modena e Carpi ha incontrato Mons. Francesco Cavina Vescovo della Diocesi di Carpi per offrire la disponibilita' e la collaborazione dell'associazione per la ripresa della normalita' della vita sociale del territorio.

In particolare il presidente nazionale Olivero ha convenuto con il vescovo sulla priorita' di riattivare luoghi comunitari connessi alle parrocchie di campagna che in questo momento sono organizzate in strutture provvisorie esterne ma che e' importante ripristinare in mondo permanente prima dell'inverno.

Il presidente regionale Walter Raspa e provinciale Antonio Galli Pesenti e di circolo Guido Capilupi assieme al resto della   delegazione hanno incontrato le operatrici del Caf e Patronato che stanno offrendo il proprio servizio attraverso un camper messo a disposizione delle Acli L'Aquila e stazionante nella zona industriale in prossimita' degli uffici danneggiati.

Il coordinatore nazionale dei Giovani delle Acli Giuseppe Failla, la presidente di Ipsia Paola Villa e il presidente delle Acli di Bologna Filippo Diaco hanno dato disponibilita' assieme al resto dell'associazione a promuovere anche ulteriori iniziative in modo che l'attenzione nn venga meno e che si trovino ulteriori fondi.
A seguire, l’incontro con il consiglio provinciale del Comune di Modena e con il vescovo della diocesi di Modena-Nonantola, mons. Antonio Lanfranchi.

 Le Acli si sono mobilitate da subito attraverso i circoli e i singoli iscritti in azioni di solidarietà e di aiuto alle popolazioni colpite dal terremoto, che ha danneggiato anche diverse strutture dell’associazione. È stato attivato un conto corrente intestato alle Acli Emilia Romagna dove convogliare le offerte provenienti da tutta Italia:

 (IBAN: IT 36 N 02008 02413 000002574372; causale: “emergenza terremoto Emilia Romagna”). Sul conto sono pervenuti finora circa 50mila euro. E' stata inoltre organizzata dalle Acli di Modena una promozione della vendita di Parmigiano Reggiano proveniente dagli stabilimenti danneggiati dal terremoto. È per questo attiva la mail terremoto@aclimodena.it.  Ad oggi sono già stati fatti ordini per 65.000 euro.

Le iniziative di aiuto sono molteplici:

- CTA(per alloggi in alberghi dei Comuni limitrofi).

- Le ACLI  Regione Abruzzo hanno già consegnato un camper in funzione a Carpi.

- Le Acli Regione  Sicilia  Mercoledì 20 consegneranno un Camper alle Acli Modena.

- Le ACLI Regione Veneto hanno acquistato oltre 200 kg. di Parmigiano.

- Le ACLI di Vicenza hanno dato la disponibilità per ospitare 30/40 bambini in un centro estivo.

- L'ENAIP del Veneto ha acquistato grossi quantitativi di Parmigiano.

- Le ACLI di Rovigo recapiteranno una fornitura di attrezzi, vestiario e beni di prima necessità.

- Le ACLI di Ravenna organizzano cene di solidarietà per la raccolta di fondi.

- Le ACLI di Forlì hanno acquistato del Parmigiano.




TRASFERIMENTO SEDE REGIONALE ACLI

Comunichiamo che la sede regionale ACLI, a partire dal 1° maggio 2012 si è trasferita in Via Lame n° 116 (1° piano, int. 2) Bologna, presso la sede delle ACLI provinciali.
I numeri di telefono e fax, così come l'indirizzo mail rimangono invariati.



WALTER RASPA RICONFERMATO PRESIDENTE REGIONALE ACLI

Il Consiglio Regionale eletto dal Congresso del 31 marzo 2012, riunitosi a Bologna sabato 14 aprile, ha riconfermato Walter Raspa alla guida dell'associazione.



CONGRESSO REGIONALE ACLI

Il XII Congresso Regionale ACLI si terrà a Bologna, sabato 31 marzo 2012
presso l'Hotel NH De La Gare (Piazza XX Settembre n° 2).
Clicca qui per maggiori informazioni.

 

"L'Italia sono anch'io" è una Campagna nazionale promossa, nel 150° anniversario dell’unità d’Italia, da 19 organizzazioni della società civile (Acli, Arci, Asgi, Caritas Italiana, Centro Astalli, Cgil, Cnca, Comitato 1° Marzo, Coordinamento nazionale degli Enti locali per la pace e i diritti umani, Emmaus Italia, Federazione Chiese Evangeliche In Italia, Fondazione Migrantes, Libera, Lunaria, Il Razzismo Brutta Storia, Rete G2, Sei Ugl, Tavola della Pace, Terra del Fuoco) e dall’editore Carlo Feltrinelli. Presidente del Comitato promotore è il Sindaco di Reggio Emilia, Graziano Delrio.

L'iniziativa si propone di riportare all’attenzione dell’opinione pubblica e del dibattito politico il tema dei diritti di cittadinanza e la possibilità per chiunque nasca o viva in Italia di partecipare alle scelte della comunità di cui fa parte.  

Oggi nel nostro Paese vivono oltre 5 milioni di persone di origine straniera. Molti di loro sono bambini e ragazzi nati o cresciuti qui, che tuttavia solo al compimento del 18° anno di età si vedono riconosciuta la possibilità di ottenere la cittadinanza, iniziando nella maggior parte dei casi  un lungo percorso burocratico.

Questo genera disuguaglianze e ingiustizie, limita la possibilità di una piena integrazione, disattende il dettato costituzionale (art. 3) che stabilisce l’uguaglianza tra le persone e impegna lo Stato a rimuovere gli ostacoli che ne impediscono il pieno raggiungimento.  

I promotori della campagna si propongono di contribuire a rimuovere questi ostacoli, attraverso un’azione di sensibilizzazione che inizia ora, ma soprattutto attraverso la modifica dell’attuale legislazione che codifica le disuguaglianze. Per questo, dall’autunno 2011 promuoveranno la raccolta di firme per due leggi di iniziativa popolare, una di riforma dell’attuale normativa sulla cittadinanza, l’altra sul diritto di voto alle elezioni amministrative.

CONVENZIONI PER I TESSERATI ACLI

Anche per l'anno 2012 le ACLI Emilia Romagna hanno stipulato alcune convenzioni con musei, stabilimenti termali, hotel e negozi.
Gli sconti avverranno dietro presentazione della tessera ACLI.
Clicca qui per maggiori informazioni.


NOBEL PER LA PACE AL SENATORE GIOVANNI BERSANI

La Presidenza Regionale  delle ACLI, ha aderito all'appello de "Il Resto del Carlino" perchè al Sen. Giovanni Bersani sia assegnato il premio Nobel per la pace ed ha chiesto alle strutture provinciali ed ai circoli ACLI di mobilitarsi per questo riconoscimento ad un uomo che ha dedicato tutta la sua vita ed il suo impegno per il progresso dei paesi africani. Il Presidente regionale Acli  Walter Raspa ha ricordato le parole del cardinale africano, Turkson, Presidente del Pontificio Consiglio della Pace, che ha definito Bersani "un uomo che ha fatto tanto per il suo e nostro continente".
Penso possa essere un modello, un esempio per continuare."

 

Acli Emilia Romagna - Via Lame 116, 40122 Bologna - tel./fax 051 254612 - e-mail info@acliemiliaromagna.it - Codice Fiscale 80068630377

Cookie Policy

Web design: Excogita